venerdì, dicembre 17, 2010

OGGI E' UN BEL GIORNO PER CORRERE



Dal Libeccio con 15° o giu’ di li’ di qualche giorno fa, siamo passati al sottozero con una certa nonchalance.

Ieri, 16 Dicembre, e’ stato uno dei giorni piu’ freddi: secco, tramontana tesa, sole che butta spilli con la tecnica bastone/carota. Torno con il freddo nelle ossa, manco fossi stata tutta la mattina al gelo e immobile. Entrando in casa mi dico che non potro’ avere nemmeno la forza di levarmi il cappottino, figuriamoci pensare di sgambettare fuori. Eppure il nefasto pensiero dura un minuto: subito dopo mi ritrovo a scaraventare borsa e strati di vestiario come se lanciassi un giavellotto ingombrante. Meglio non ripensarci, mi dico.

Agguanto l’equipaggiamento e mi infilo in bagno a cambiarmi.

Il dilemma maggiore si concentrava sul fatto di indossare una t-shirt sopra il top oppure solo una canottierina (con l’occhio destro scrutante in alto, stavo ipotizzando il solo toppettino e via, maremma incauta). Ha la meglio questo abbinamento:

top+canottiera+felpa (tutto a misura aka stretto), calzamaglia 3/4 (scartati i pantaloni lunghi secondo strato).

Fuori sono 2° circa ma, appunto, la Tramontana e’ tesa e l’abusata “percezione” si attesta decisamente allo 0° o anche meno.

Eppure c’e’ sempre quella sensazione, quella chiara sensazione, ogni volta che ci si prepara con l’abbigliamento da corsa: la realta’ diventa piu’ soggettiva del normale e la temperatura interna sembra aumentare senza spiegazione, come se fosse un codice HTML inamovibile.


Calzo tutto per bene, soprattutto le scarpe, con le stringhe strette ad hoc (la sola immagine di un paio di stringhe che si sciolgono mentre si va, e’ roba da bestemmia assoluta), le scarpe sembrano avere tacchetti tanto sono ammortizzate e sempre “nuove”, lascio passare il filo degli auricolari lentamente lungo la schiena fino alla taschina dei pantaloni, inarcandomi leggermente in un delicato stretching, cerco l’iPod, lo collego, prendo le chiavi.

Pronta.

Manca solo di passare davanti al barattolino del miele (castagno, utile per la gola e raffreddamenti, cosi’ mi sembra), estrarre un bel mezzo cucchiaino di nettare, assaporarlo un po’ e lasciare il resto in sospeso sulle papille gustative per i primi minuti di corsa. In un certo senso, e’ come se fosse un metodo di distrazione dall’attrito dei primi passi, aldila’ della razione glucidica.

Arrivo al marciapiede facendo partire iTunes, settando il Nike+GPS, con sferzate agghiaccianti che mi fanno offrire la schiena ingobbita come riparo, ma esponendo quella razione di collo-zona cervicale, tanto indifesa e candida.


“Starting Workout” mi dice la voce di questa sportivona autorevole che ad ogni KM mi fa la conta di tutto. C’e’ tanto sole, sono le 2, quelle assolate e silenziose che amplificano le sensazioni belle, e io corro. Il primo pensiero che mi attraversa la mente e’ che “Oggi e’ un bel giorno per correre, oggi e’ un giorno buono”.

Mi ritrovo a vedermi dall’esterno che biascico come una ruminante provetta o come se stessi destreggiandomi con una gomma riottosa: e’ quell’appiccichio del miele che in alcuni punti si confonde con la crema al burro di karite’ che ho messo agli angoli della bocca, quegli angoli su cui per vizio antico, soprattutto in inverno, passo la lingua, inconsapevolmente come mordersi le unghie, e che espongo ai peggiori taglietti sanguinanti della storia umana. Karite’ e miele al castagno sanno di buono, in fondo.


Altrettanto inavvertitamente il 1°KM va via liscio come l’olio: in realta’ il piu’ veloce mai fatto fino ad ora. Come mai? Sconto la goduria con crampi dal 2° al 4°KM, non intensi, solo fastidiosi. Mi dico che devo capire perche’ solo nelle ultime 3 corse ho avuto crampi che non conoscevo...Aldila’ della probabile scarsita’ di potassio e magnesio..

“Ora passa, ora passa, tranquilla..” mi suggerisco come se fossi una schizzata visionaria con le voci in testa. In realta’ sembra proprio che la corsa riesca a potenziare questo dialogo interno: si diceva con Reuven che e’ meditazione... Si’, puo’ essere questo l’alibi...

Vedrai passa e infatti passa, senza tanto clamore, passo dopo passo, mentre si anima la strada punteggiata da cani a passeggio, gente incappucciata con perizia, gli allenamenti di calciatori in erba con lo stretching piu’ idiota che si possa concepire, manichini infreddoliti alla fermata dell’autobus. E io che mi fumo l’asfalto con calma, mentre dall’8°KM mi sento sui pattini, con il bacino che cazzeggia felice e una falcata che non e’ profonda ma e’ raccolta e testarda.


Mi dico che posso arrivare fino al punto della corsa piu’ lunga, ossia 11,2KM. Perlomeno. L’entusiasmo del principiante ingenuo prende il sopravvento e arrivo a pensare “Che sara’ mai farsene 42 di KM?...Oggi e’ un peccato fermarsi...” Mi ricordo di quando sono in bici, in quelle giornate “perfette”, in cui i’Gino (aka i’ mi’ Babbo) sentenzia “Vado cosi’ bene da spaccare la bici”. Rende l’idea.

Passato il Guinness personale, mi dico che perlomeno in questa giornata baciata, posso arrivare a 15KM. 15KM! E allora perche’ non fermarsi alla mezza maratona esatta? Giusto per stabilire un punto fermo istituzionale?

Mentre mi arrovello in cotanti ragionamenti, mi accorgo improvvisamente che il sole mi sta abbandonando crudelmente, con l’immediata conseguenza di un certo raffreddamento, in particolar modo alle gambe: la parte piu’ “leggera”. Mi autoesorcizzo e mi convinco che arrivare per forza al 20esimo KM impuntandosi contro tutta la buona corsa messa insieme fin’ora, rischiando di concludere sfinita sia proprio una bischerata.


Cos’e’ 17, cos’e’ 20? “Il 17 sara’ comunque un 20, anche se si definisce 17” (cit. Billy Shake).

Non si puo’ andare contro Shakespeare, non si possono bruciare con pressappochismo 3KM preziosi. Me li centellino, me li coccolo e me li mangio la prossima volta, con lo stomaco pronto ad accoglierli.


17. Passo e chiudo.


SI


10 Comments:

Anonymous Reuven Halevi said...

Sorella di corsa! Grande impresa! Grande traguardo!

E grazie della condivisione. Mi ci riconosco, passo per passo.

Bellissima e acutissima la riflessione sull'aumento del tasso di soggettività nel "leggere la realtà" mentre entri in fase-corsa. Non è casuale per niente. E' il segnale, a mio avviso, che ti stai ricongiungendo alla tua figura "hunter gatherer". Ti stai naturamando, ti stai permettendo di percepire con totale pienezza, e la realtà di addensa...

GENIALE il "trucco del miele"!! Non ci avevo mai pensato - solo quasi, e solo al contrario...ossia, spesso mi sono scolato una tazzina di caffè appena prima di cominciare, e poi mi maledico per buona parte della corsa quando il sapore si fa pesante (amo il caffè, ma come compagno gustativo durante lunghe corse non è il top). Ma il miele - pura natura... Lo devo provare.

Sulla musica, ed eravamo già durante la scelta di abbigliamento entrati nelle 'soggettività', ecco, non mi ci trovo più bene da qualche anno. I primi tre forse quattro anni l'ascoltavo spesso. Ma musiche "da brano" (sarebbero imbranate?) si trasformavano in unità di misura, visto che ogni brano dura dai 3 1/2 ai 7 minuti. E poi, la musica a me non mi "trasporta" più, non facilita niente, non fa passare il tempo (appunto, al contrario lo misura e lo concretizza). Invece mi toglie la attenta non-attenzione sulla corsa in atto e non mi sento più tranquillo. Per dirti, nelle ultime settimane qui a Oslo, con meno 15 sottozero e ghiaccio ovunque, ho corso sui tapis roulant, facendo anche delle mezze. Senza musica, senza video, senza parlare.... Toc-toc-toc-toc per un'ora e mezza.... Trance totale!!! Ma ci sono arrivato, un percorso soggettivissimo.......

Quello che descrivi all'ottavo KM a me sembra tanto "the zone"! No? Dove tutto fa clic! e il l'organismo procede apparentemente cartesianamente verso l'infinito visto che "niente pone" più "alcuna resistenza" (e in fondo, forse, se esiste un "motivo" o un "perché" della corsa, sarà di sperimentare anche solo per qualche minuto quella sensazione....). E giustamente, ecco dove cominci a pensare come fai tu alle distanze enormi, verso...l'infinito.... Ma sai che dalle parti tue ogni anno si organizza una 100KM? Ah, sì, ormai sei una convertita vera.... Che non è solo la follia del momento. Sono convinto che l'organismo ti parla e ti dice cosa può fare, di cosa ha bisogno, ecc. Verso la fine di corse lunghissime comincio a fantasticare, e mi spuntano immagini o di mele, o di cocomeri o di arance o di acqua Claudia....io credo che sia il corpo a dirti esattamente di cosa abbia bisogno. Come, nel tuo caso, il corpo ti ha detto chiaramente che la mezza, ma anche, magari a marzo o magari anche prima, una 42,2!

Ricorda anche che ci si arriva alla maratona intera gettando le basi a tappe. E avendo fatto una 17KM sei su un'ottima strada. Se riesci a farti un altra da 15 (tanto per consolidare sia fisicamente che mentalmente che "io faccio corse più lunghe di 10KM"), poi, più in là una da 20, o perché no, proprio la mezza ufficiale, magari, nei prossimi due/tre mesi anche un paio di mezze, poi una da 30...ed ecco che ci sei: hai le basi per farti una "intera".

Ce l'hai a portata di piede.

E “Oggi è un bel giorno per correre, oggi è un giorno buono” - LO VOGLIO COME EPITAFFIO!!!

11:21 AM  
Anonymous Anonimo said...

white teeth smile [URL=http://www.ezinearticles.com/?Best-Teeth-Whitening-System---The-Top-3-Systems-in-the-Market&id=3195733"]best teeth whitening system[/URL] bright white teeth

11:28 AM  
Anonymous Anonimo said...

natural way to remove cellulte information to get rid of cellulite [URL=www.ezinearticles.com/?The-Best-Cellulite-Cream&id=498154"]best cellulite cream[/URL] creams for cellulite methods of getting rid of cellulite

11:38 AM  
Anonymous Anonimo said...

Best Forex Brokers stp ndd ecn http://4runnerforex.com
free metatrader demo, the top forex broker is 4runnerforex tight low spreads.

8:02 PM  
Anonymous Anonimo said...

Nike JJ Watt Jersey

Network with other home business owners and offer to barter goods or services If depressed, exercise and tell someone what a beautiful day it is Try products with oatmeal or use all natural productsWith most people, regardless of the industry you are in, in some way you do change lives

Matt Ryan Jersey

Wearing your team Look at it this way: though all the teen-age kids might wear one size of sweatshirt to school, would people wear the same size suit or skirt to work? If they did, would they look as good or perform well? In other words, one-size-fits-all garments aren't all that versatile for different situations Create a mailing list that tells people when you've written a new article or articles" Ask if they are interested in having a call together

Bears Brandon Marshall Jersey

4:11 AM  
Anonymous Anonimo said...

We [url=http://www.singapore-casino.ws/]online baccarat[/url] obtain a large library of absolutely unconditional casino games in regard to you to challenge right here in your browser. Whether you appetite to training a provender game plan or honest attempt out a insufficient new slots before playing for genuine money, we have you covered. These are the exacting verbatim at the same time games that you can play at real online casinos and you can part of them all for free.

2:22 PM  
Anonymous Anonimo said...

[p]The Internet has brought the very idea of shopping towards [url=http://www.isabelmaranttpascher.com]sneakers isabel marant pas cher[/url] a whole latest level . L隆炉pouvons vous offrir un regard plus loin et sentir! Il est conseill篓娄 de l隆炉essence de la sensation de plaisir initial . Il est tout 篓陇 fait occasionnel d隆炉acheter et de porter les nombreuses [url=http://www.isabelmaranttpascher.com]chaussures isabel marant pas cher[/url] personnes . Take a look at United kingdom-based internet-a-porter or South African [url=http://www.isabelmaranttpascher.com]isabel marant[/url] ShopLabel to determine a few of the latest individual pieces from all of these French designer fashion collections . route athletic shoes might be considered a footwear about it could be a bit more powerful as well as a focuses predominantly on showcasing numerous support nicely horizontally prefer . Typiquement les chaussures de randonn篓娄e peuvent fournir coussin DRYZ cas Taie d隆炉oreiller semelle car ils se voient attribuer un particulier et demi dans calcan篓娄um pour ceux apparition r篓娄duction de la force.[/p]

2:33 AM  
Anonymous Anonimo said...

[p]Pearls by no means go [url=http://www.pandorajewellery4sale.co.uk]Pandora Jewellery[/url] out of style, but this season they arent just in style, they're hot . Important gallstones include strong exercised from the [url=http://www.pandorajewellery4sale.co.uk]cheap pandora jewellery[/url] persons because the first excavated 100隆盲s of years before . Therefore, its [url=http://www.lovejewelryuk.co.uk]gucci jewelry uk[/url] less pricey than bracelets bins genuine, however , not such as diamond rings bracelets . Be free to do your own [url=http://www.pandoraringssale.co.uk]pandora rings sale[/url] style . Designer Jeri Cohen can work with your stones to [url=http://www.pandoraringssale.co.uk]pandora rings[/url] create just about any style, traditional or modern . Jake tells Neytiri he has fallen in enjoy with her and she in move [url=http://www.pandorajewellery4sale.co.uk]pandora jewellery wholesale[/url] enjoys him . Tiffany (Tiffany) [url=http://www.pandorajewellery4sale.co.uk]pandora jewellery sale[/url] is the symbol of American jewelry design, the theme of love and beauty, romance and dreams reputation for nearly two centuries . Tiffany & Company is enduring to opened their [url=http://www.tiffanyjewelleryok.co.uk]tiffany uk[/url] unique stores throughout the world so we from distinctive countries can afford and be dressed in the exquisite and chic tiffany expensive jewelry.[/p]

8:27 PM  
Anonymous Anonimo said...

[p]After his retirement, Henry [url=http://www.pandoracharms4uk.co.uk]pandora beads[/url] B . In 1858 Tiffany隆炉s sold sections [url=http://www.nicejewelryuk.co.uk]jewelry shops[/url] of the first transatlantic cable as souvenirs, which became one of the most publicized promotional events of that year . As well as collecting rings I also collect antique brooches, [url=http://www.pandorajewellery4sale.co.uk]pandora jewellery uk[/url] necklaces and bracelets but there is something about rings that have me completely hooked! I love looking at people隆炉s hands when I am out, seeing what rings they wear . Twilight Saga author Stephenie Meyer oversaw the development of Bella隆炉s Engagement ring from Eclipse, and ultimately did the final sketch of the ring and had final say, [url=http://www.tiffanyjewelleryok.co.uk]tiffany jewellery uk
[/url] Instyle reports . In 1955, Walter Hoving was given control of Tiffany by the Tiffany and [url=http://www.tiffanyjewelleryok.co.uk]tiffany sale[/url] Moore families . Classical jewelry, streamlined, or complete jewelry can make probably the most of a wonderful or dull moment . In the springtime [url=http://www.pandoracharms4uk.co.uk]pandora beads uk[/url] from the the year 2010 season, new designs of Pandora elegance of getting released . wonderful guy.[/p][p]The response is certainly [url=http://www.pandorajewellery4sale.co.uk]pandora jewellery sale[/url] yes . Colonel Quaritch is making use of all this information and facts in his pursuit to conquer the Na'vi . Why? Some do it to make some money; it隆炉s one of the easiest ways to start an online business . Whenever you隆炉re a workingwoman and you隆炉re looking for tiffany jewelry replica most Diamond earrings lovers . Residents enjoy cultural institutions, athletic facilities, and stores and restaurants of the highest order . Through details document, Tv info and world-extensive-world broad web, you may uncover lots of research with regard to for Tiffany and lots of market location Tiffany jewelry . tiffany braceletsGuests were encouraged to buy raffle tickets, bid on items, and donate to help Get Hitched, Give Hope beat the goal of raising $50,000 . She advocates [url=http://www.nicejewelryuk.co.uk]fashion jewelry[/url] that even ordinary people can enjoy the luxurious tiffany jewelry.[/p]

8:34 PM  
Anonymous Anonimo said...

[p]It's made of fully-lined sheepskin and has an EVA [url=http://www.saleuggsboots.co.uk]cheap ugg boots sale[/url] sole for cushion and comfort . Not only adult women, kids can also pamper their feet in UGG classic short boots from Australia . This will ensure that you have your boots ready for your next wear . Don't worry, just read this as well as your Ugg boots will be looking [url=http://www.saleuggsboots.co.uk]ugg boots on sale[/url] like new . Not only does it let for convenience and fashion in the running industry, but it is now an amazing basketball sneaker that offers [url=http://www.saleuggsboots.co.uk]ugg boots on sale uk[/url] a groundbreaking method to jumping and running on any court out there . Slowed performance is a substantial annoyance [url=http://www.saleuggsboots.co.uk]ugg boots sale online[/url] to the end user thereby you should always be sure to run a test your application in both Splash Player and Flash Debug Player to assure smooth running . Even the innovative born babies might also find a cozy ladies to [url=http://www.saleuggsboots.co.uk]ugg boots sale[/url] feel precisely the same comfort as you are in your UGG . Ugg Boots ont t longuement utilis l'intrieur rgions les additional froides l'intrieur du monde entier d'acqurir une courte signifie des uggs maintien confortable et prserver la pi et UGG 5825 les jambes l'intrieur du pnalits dommageable dans le froid mordant.[/p]

11:58 AM  

Posta un commento

<< Home