giovedì, ottobre 02, 2008

NAVIGARE A VISTA

Bisogna per forza navigare a vista in questi giorni, nei prossimi mesi, non so per quanto.
Non e' il cambio di stagione, o la cosiddetta malinconia dell'Autunno (a me piace parecchio), ma situazioni contingenti complesse, in cui uno e' coinvolto direttamente o meno.
Eppure tutto si riconduce a noi "miseri" esseri umani, e basta trovare il punto di vista giusto, tra una bestemmia e l'altra. Credo. Cosi' si dice. Cosi' la gente "resiste". Cosi' si trova la forza.

Altrimenti ci si ritrova a vivere "vite di quieta disperazione" come notava H.D.Thoreau

Oltre al grande Thoreau, c'e' un good fella che davvero mi fa stare bene: Walt Whitman
Leggere qualsiasi edizione di "Foglie d'Erba" ti proietta in un mondo a parte, naturale e pazzesco, in cui frulli e sorridi che e' una meraviglia:-) Da' dipendenza, si'...
Un po' di iniezione alla bellezza pura:
"Ricorda, non temere, sii candido, promulga il corpo e l'anima, sosta un poco e procedi, sii copioso, temperato, casto, magnetico, e cio' che tu hai sparso possa allora tornare come le stagioni ritornano, e possa essere proprio come le stagioni" da "In Viaggio per gli Stati"
"Straniero, se tu passando mi incontri e desideri parlare con me, perche' non dovresti parlarmi? E perche' io non dovrei parlare con te?" "A te"

Sarebbe troppo lungo riportare i passi piu' belli, perlomeno di Foglie d'Erba...
Whitman riesce ad essere semplice, incredibile, partigiano, affascinante.
Soprattutto ora che ne ho bisogno.
Grazie Walt!

SI

3 Comments:

Blogger zefirina said...

io navigo spesso a vista, è una definizione che non mi dispiace

non perdere la rotta

1:25 PM  
Blogger jackson said...

Mmmmmmm. I love this image. You're such a good photog Silvia. Congratulations.

7:47 PM  
Blogger carroll said...

..navigo a vista anche io.. non ho scelta. Ho paura.

3:58 PM  

Posta un commento

<< Home